Differenza tra toner e cartucce

0

Tutti quanti facciamo un uso più o meno frequente delle stampanti, per la produzione di ogni genere di documento, ma che sia un testo scritto o un’immagine, poco importa,  la scelta del supporto con cui lavorare influenzerà di molto il risultato finale, come anche la tipologia di cartuccia impiegata.

Quello che invece molti non sanno e che bisogna in qualche modo capire, è la differenza che corre tra una stampante a getto di inchiostro e una stampante laser.
Cerchiamo quindi di comprendere le differenze sostanziali tra le due tipologie, e quando vengono utilizzate le une e quando le altre.

Tutte le cartucce per stampanti vengono definite come consumabili, ma quelle per stampanti ad inchiostro con supporti per il colore prendono il nome di cartucce, mentre per quelle laser si chiamano toner.

Ma qual’é la differenza che corre tra le due tipologie? Cerchiamo di fare un po’ di chiarezza.

Le cartucce a getto d’inchiostro

Le cartucce si presentano come dei supporti di plastica con all’interno l’inchiostro per la stampa in formato liquido. La stesura dell’inchiostro della stampa avviene tramite la testina, un elemento presente all’interno della stampante o della cartuccia stessa che permette di espellere piccole quantità di inchiostro per poter comporre l’immagine o il testo finale del documento.

Ogni cartuccia contiene un colore primario, giallo, ciano e magenta, e il colore nero, che mescolati gli uni agli altri permette di dare vita all’intera gamma di colori. Ma esistono anche cartucce multicolore, che hanno il vantaggio di essere meno costose e di più facile sostituzione, ma con una quantità di liquido inferiore rispetto ad una cartuccia singola.

Il vantaggio delle cartucce è quello di poter essere sostituite facilmente una volta terminato un colore, e sono disponibili in commercio singolarmente o in kit, inoltre la qualità di stampa permette di ottenere ottimi risultati sia su carta fotografica che su carta normale, con una qualità davvero eccellente.

I toner per stampanti laser

I toner sono invece utilizzati più comunemente per le stampanti laser o per le fotocopiatrici. Il supporto per la stampa, a differenza delle cartucce, non contiene l’inchiostro in forma liquida, ma una polvere fine a base di carbonio, ossido di ferro e resina, che in fase di stampa viene depositata sul foglio per permettere la creazione dell’immagine o del testo desiderato.

In fase di stampa questa polvere depositata sul foglio tramite un tamburo viene fissato ad esso per mezzo di un riscaldatore.
La caratteristica principale delle stampanti laser è la velocità di stampa molto elevata, particolarmente adatta a chi deve stampare molti documente, e deve farlo velocemente.

Può essere usata anche per la stampa di immagini, anche se le stampanti con cartucce d’inchiostro, da questo punto di vista offrono maggiori prestazioni e precisione per una stampa di alta qualità.

Che toner scegliere?

Certamente la scelta dell’una o dell’altra dipende molto dall’utilizzo che se ne deve fare. C’è quindi da capire prima di tutto le esigenze che si hanno e cosa si vuole stampare, per poter effettuare una scelta ben più oculata. Puoi dare uno sguardo approfondito su tonercartuccestampanti.it

Quindi se si è dei grafici e si necessitano di particolari stampe, una stampante a getto di inchiostro permetterà di ottenere risultati molto buoni per quanto riguarda immagini, testi e disegni, con una buona resa finale e un grado di dettaglio molto elevato.

La stampante laser invece è molto più adatta per la stampa di documenti, e quindi per uso da ufficio, che richiede appunto la produzione di documenti di testo, in quanto la resa finale di un’immagine, per quanto veloce possa essere il processo di creazione, è priva della qualità necessaria per ottenere una stampa ben definita e ricca di dettagli.
Il che le rende poco adatte per questo tipo di lavori.

Fortunatamente con l’incedere costante della tecnologia sono stati creati nuove stampanti a getto di inchiostro multifunzione, in grado non solo di stampare ma anche di fare fax, fotocopie, e lettura di dati attraverso i supporti esterni.

Quindi al momento dell’acquisto bisognerà essere consapevoli del risultato da raggiungere e delle potenzialità della macchina da utilizzare. Esistono molti modelli in commercio e certamente orientarsi può rivelarsi complesso, ma una buona ricerca e il consiglio diretto di qualche esperto gioverà alla scelta del prodotto più adatto ai risultati che si vorranno raggiungere.

You might also like More from author

Leave A Reply

Your email address will not be published.