Il fascino di Berlino

0

Quando si parla di Berlino, un’immagine in particolare viene alla mente, quella di città forte sotto ogni punto di vista, politico, economico e sociale.
La capitale tedesca si è sicuramente meritata questa sua predominanza non solo europea, bensì mondiale, perchè è una città che negli ultimi anni ha lottato in maniera constante per superare le difficoltà che le si sono prospettate in uno dei momenti più significativi della sua storia, quello dalla caduta del famoso muro che divideva la Berlino dell’est da quella dell’ovest.

Superare la lacerazione e le conseguenze economiche ed emotive che portò, non fu semplice, e tuttora, visitando le zone della città che prima ospitavano il tanto odiato muro, di cui ancora rimangono in alcuni punti i resti, si respira un’aria di tristezza e di dolore, al ricordo di quello che ha diviso famiglie e amici per tanti anni.

Ma la Berlino che conoscono i giovani, è una città moderna, viva e allegra, una capitale che si dimostra estremamente attiva sotto un qualsiasi punto di vista culturale, dall’arte alla musica, e che offre ai suoi cittadini ed ai suoi turisti un numero infinito di opportunità.

Città fortemente danneggiata dalla seconda guerra mondiale, Berlino è stata in gran parte ricostruita e a questo di deve la mancanza di uniformità nello stile della sua architettura urbana. Si passa, infatti, dai pochi palazzi di origine medievale rimasti, alle modernissime strutture moderne in acciaio, a volte vere e proprie opere d’arte contemporanea.

Berlino differisce dalla maggior parte delle altre capitali europee perchè, anche se ricca di monumenti e luoghi di interesse turistico, essi non si trovano concentrati in un punto della città, ma è necessario percorrere lunghi tratti per poterli incontrare. Questo offre non pochi vantaggi al turista, poichè, per una volta, può permettersi di abbandonare i consueti itinerari predefiniti per lasciarsi guidare dall’immaginazione, fermandosi ogni tanto a contemplare la città, magari sorseggiando una birra sulla spiaggia fluviale.

I luoghi di Berlino impossibili da perdere sono, innanzittutto, il quartire Mitte, che corrisponde al centro della città ed è dove si trova la Porta di Brandeburgo, che segnò il punto di separazione tra la Berlino dell’est e quella dell’ovest.
La Porta di Brandeburgo si trova nella Parizer Platz che, dopo la riunificazione, venne ricostruita con edifici che richiamassero quelli originali.
Nel quartiere di Mitte, si trova anche la più antica università della città, la Humboldt Universität, dove insegnarono filosofi come Hegel e Schopenhauer e fisici come Albert Einstein.

Un’altra piazza da ricordare è, inoltre, la Gendarmenmarkt, di origini settecentesche, delimitata da due chiese gemelle, il Duomo Francese ed il Duomo Tedesco.
Degna di essere visitata è poi la Alexanderplatz, in cui si trovano edifici molto famosi come la Torre della televisione, la seconda struttura più alta in Europa.
Di estrema importanza culturale, è, infine, il Museumsinsel, l’isola dei musei, dichiarato patrimonio culturale dell’umanità UNESCO, dove è possibile trovare, tra i tanti, il Neues Museum in cui è ospitato il famoso busto di Nefertiti.

Cosa dire di più della capitale tedesca? Che anche dal punto di vista dei divertimenti la sua fama internazionale non delude! Berlino è, infatti, famosa per la sua vita notturna intensa: i quartieri di Mitte, Prenzlauer Berg e Kreuzberg sono pieni di bar e locali, mentre nella parte orientale della città puoi trovare tutti i locali notturni che vuoi.

Un ultimo consiglio: per godere pienamente della propria vacanza , soprattutto se si viaggia in gruppo o in famiglia, consiglio di prendere in affitto uno degli appartamenti a Berlino che si trovano al centro della città, così da potersi muovere in totale libertà e sfruttare ogni momento del soggiorno fino in fondo.

You might also like More from author

Leave A Reply

Your email address will not be published.